sabato 10 maggio 2008

Festa della mamma - Festa di Maria


Cari fratellini e sorelline,

domani sarà una grande festa, la festa della mamma, Dio ama le mamme, perché l’amore di mamma è il più simile al suo amore. Ovviamente domani sarà la giornata ideale, per riconciliarci con i nostri genitori, di esprimere il nostro affetto. E di ricordarci noi stessi, che il ruolo di mamma è indispensabile nel nostro cammino. E ricordiamoci pure che al mondo molti bimbi non hanno questo privilegio, quindi ringraziamo DIO per la grazia della mamma.
volevo soffermare il mio pensiero, a quella che è la madre universale di tutti noi. Cioè la mamma Maria. Su di lei si è scritto e detto di tutto, sicuramente persone molto migliori di me, hanno scritto molto meglio concetti stupendi riguardo questa donna. Esistono ineri libri su Maria, e veramente non c’è bisogno che io scriva nulla al suo riguardo. Tuttavia ella sa che sono una persona molto indegna, che di mio domani non potrei regalare nulla a questa mamma che ha fatto e fa davvero tanto per me, e quindi, a parte il Rosario (spero 4 corone al meno) che sono tutte Rose per lei.
Vorrei dedicarle un piccolo elogio, , potrei attualmente dirvi tante cose su di lei, soffermarmi sulle sue Virtù, sulla sua santità, sulla sua dolcezza, ma sarei inadeguato e comunque non riuscirei a esprimerne bene il concetto, vorrei soffermarmi invece a cosa è ella per me cioè una Mamma, non vi parlerò delle numerose grazie che ella si è degnata di farmi in tutta la mia misera vita, anche se alcune a pensarci ancora mi commuovono. Vi dirò invece che questa donna, mi è stata proprio da “catechista”, che mai abbandona e lascia solo chi si affida a lei con amore tutto filiare, questa donna se fatta depositaria di tutti i nostri tesori (spirituali e materiali), fa fruttificare proprio tutto, dalla comunione dei santi, all’intima unione con Gesù. E lo fa in maniera così naturale che tu nemmeno te ne accorgi. Viene sempre in aiuto, sempre, non c’è mai stata una volta nella mia vita che l’abbia invocata con fede e che lei non abbia risposto (anche se a volte in maniera diversa da come avrei voluto), un antica preghiera di San Bennardo recita così :
“Ricordati, o piissima Vergine Maria, non essersi mai udito al mondo che alcuno abbia ricorso al tuo patrocinio, implorato il tuo aiuto, chiesto la tua protezione e sia stato abbandonato. Animato da tale confidenza, a te ricorro, o Madre, Vergine delle Vergini, a te vengo e, peccatore contrito, innanzi a te mi prostro. Non volere, o Madre del Verbo, disprezzare le mie preghiere, ma ascoltami propizia e esaudiscimi. Amen.”, questa piccola preghiera che Madre Teresa di Calculta era sovente recitare nove volte al giorno per nove giorni quando intendeva richiedere una grazia, è la più bella esemplificazione della confidenza della fiducia e dell’amore di figli verso questa benevola madre, talvolta mi capita di leggere le litanie Lauretane dopo il rosario e pensare realmente a ognuna delle invocazioni bellissime di questa Santa madre, modello di ogni virtù. e non pensiamo, che lei s’interessi solo delle questioni spirituali sarebbe un grave errore crederlo, Maria, si preoccupa di tutto anche se mangiate la mattina, si preoccupa di rimboccarvi le coperte la sera, e vi suggerisce all’orecchio il “stai attento” quando esci e fai un azione solitaria (senza DIO), spesso immaginiamo noi, Maria, così come immaginiamo DIO lontano in qualche posto, a fregarsene di tutti. Voi invece non sapete quante volte ella entra nella vostra casa, e se vi affidate a lei, come lei abbia preso dimora presso il vostro cuore e lo arredi e lo adorni secondo i suoi gusti. Per lei ognuno di noi è un figlio ma non solo un figlio. È un figlio unico, lei ci ama come se fossimo gli unici al mondo, e ci ama con amore più perfetto delle nostre madri. Se Dio è amore, lei ‘ l’innamorata in persona.. (mentre noi, possiamo essere solo dei semplici innamorati), unite (dice Montfort) tutto l’amore di tutte le madri del mondo, da Eva fino alla fine del mondo sommatelo e mettetelo in una sola donna.. avrete un grandissimo amore.. eppure ancora non è quello di Maria. Possiamo pensare di ricevere delusioni dai nostri genitori, ma non da lei, lei ci ama e lo farà eternamente. In un apparizione disse “piango lacrime di Sangue per ogni figlio che si perde”, e poi dice a Medjugorje “se sapeste quanto vi amo piangereste di gioia” quale madre, anche una Santa madre, può dire queste parole di se, in piena coscienza e nel pieno del suo significato ?vorrei scrivere tantissime cose sulla mamma tante il mio cuore me ne ispira, ma sarei lungo, e cmq tutto quello che posso dire non sarebbe nulla al confronto di provare questo amore sulla propria pelle.
Vi auguro quindi, di sentirvi sempre figli cullati dalle dolci mani di Maria. E domani che è la festa della mamma (Quindi per me, anche se non è una festa liturgica, domani sarà la festa di MARIA), facciamola felice offriamoci a lei, e offriamole, tante tantissime Rose, sottoforma di Rosari, lei fa tanto per noi. Facciamo almeno questo poco per lei.

Con amore

Gaetano.

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici