venerdì 30 gennaio 2009

Affidarsi


Il Signore non prenderà di forza il fardello delle tue preoccupazioni,
i tuoi attrezzi per costruire, le tue armi per lottare, la tua opera da compiere.

Egli è là, presente in tutta la tua vita,
ma discreto, in attesa che gli dia tu stesso una preoccupazione,
che gli affidi un impegno.

Perchè serbare tutto il lavoro per te?
Perchè non dargli tutto da portare, tutto da fare,
insieme al tuo cuore e alle tue mani perchè se ne serva Egli stesso?

Prima di addormentarsi nella notte della morte,
Cristo al calvario ha detto al Padre:
'Rimetto la mia anima nelle tue mani',
anima colma di tutti i peccati, di tutte le sofferenze,
di tutte le preoccupazioni del mondo;
il Padre, tre giorni dopo, gli ha ridato una vita nuova,
gloriosa, luminosa...
Pasqua!

Ogni sera, accetta di morire a tutte le tue preoccupazioni,
a tutti i tuoi problemi più o meno legittimi.
Umilmente, rimetti tutto nella mani del Padre
per risvegliarti ogni mattina svuotato da ogni inquietudine,
nuovo, puro, di fronte alla vita che ti aspetta.

'Nelle tue mani, Signore, rimetto il mio spirito;
tu mi liberi, Dio fedele'.

'In pace, appena mi sono sdraiato mi addormento,
perchè solo tu, Signore, mi tieni al sicuro'.

Se vuoi essere libero, giovane, felice, in pace, forte e trionfante,
ogni giorno, ogni minuto,
'Gettati senza problemi nelle mani Signore, e Lui ti sosterrà .

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici