domenica 30 agosto 2009

Dieci cose che DIO non ti domanderà in quel giorno


Giusto è il Signore, ama le cose giuste; gli uomini retti vedranno il suo volto. ( sal 11,7).
In quel tempo vennero a Gesù da Gerusalemme alcuni farisei e alcuni scribi e gli dissero:
«Perché i tuoi discepoli trasgrediscono la tradizione degli antichi? Poiché non si lavano le mani quando prendono cibo!».
Ed egli rispose loro: «Perché voi trasgredite il comandamento di Dio in nome della vostra tradizione?
Dio ha detto:
Onora il padre e la madre
e inoltre:
Chi maledice il padre e la madre sia messo a morte.
Invece voi asserite: Chiunque dice al padre o alla madre: Ciò con cui ti dovrei aiutare è offerto a Dio,
non è più tenuto a onorare suo padre o sua madre. Così avete annullato la parola di Dio in nome della vostra tradizione.
Ipocriti! Bene ha profetato di voi Isaia, dicendo:


Questo popolo mi onora con le labbra
ma il suo cuore è lontano da me.
Invano essi mi rendono culto,
insegnando dottrine che sono precetti di uomini».


Poi riunita la folla disse: «Ascoltate e intendete!
Non quello che entra nella bocca rende impuro l'uomo, ma quello che esce dalla bocca rende impuro l'uomo!».
Allora i discepoli gli si accostarono per dirgli: «Sai che i farisei si sono scandalizzati nel sentire queste parole?».
Ed egli rispose: «Ogni pianta che non è stata piantata dal mio Padre celeste sarà sradicata.
Lasciateli! Sono ciechi e guide di ciechi. E quando un cieco guida un altro cieco, tutti e due cadranno in un fosso!».
Pietro allora gli disse: «Spiegaci questa parabola».
Ed egli rispose: «Anche voi siete ancora senza intelletto?
Non capite che tutto ciò che entra nella bocca, passa nel ventre e va a finire nella fogna?
Invece ciò che esce dalla bocca proviene dal cuore. Questo rende immondo l'uomo.
Dal cuore, infatti, provengono i propositi malvagi, gli omicidi, gli adultèri, le prostituzioni, i furti, le false testimonianze, le bestemmie.
Queste sono le cose che rendono immondo l'uomo, ma il mangiare senza lavarsi le mani non rende immondo l'uomo».
(Mt 15 : 1 - 20)


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Dieci cose che Dio non ti
chiederà in quel giorno

Dio non ti chiederà che genere di automobile hai guidato. Chiederà quante persone hai guidato che non avevano guida.

Dio non ti chiederà di quanti metri quadri era la tua casa, chiederà quante persone hai accolto amorevolmente nella tua casa.

Dio non chiederà notizie sui vestiti che hai avuto nel tuo armadio, chiederà quante persone hai contribuito a vestire.

Dio non chiederà quanto alto era il tuo stipendio. Chiederà se sei sceso a compromessi per ottenerlo.

Dio non chiederà quale era il tuo titolo di studio. Chiederà se hai fatto il tuo lavoro al meglio delle tue capacità.

Dio non chiederà quanti amici
hai avuto. Chiederà per quante persone sei stato un amico.

Dio non chiederà chi erano i tuoi vicini di casa, chiederà quale cura hai avuto per il tuo prossimo.

Dio non chiederà quale era il colore della tua pelle, ti chiederà come ti sei comportato con gli uomini di colore.

Dio non ti chiederà quante persone ti hanno offeso, ti chiederà a quante persone hai saputo perdonare.

Dio non domanderà perché sei stato così indolente nel cercare la salvezza. Ti chiederà quante persone hai aiutato a salvarsi.

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici