lunedì 17 agosto 2009

Signore, da chi andrò ? solo tu hai parole di vita eterna...


Grazie Signore,
per avermi dato quest'altra opportunità, riflettere e meditare sulla tua grandezza, e nel tuo amore, mi hai offerto le luci necessarie per capire ciò che tu volevi che io capissi,Gesù, mi hai dato tempo, non mi hai messo fretta, mi hai lasciato nella mia strada, aspettandomi, e sei l' con le braccia aperte, pronto ad accogliermi.. il mio lungo giro mi porta sempre a te, tanta gente ogni giorno se ne va, perchè non comprende la tua giustizia ne le tue parole, perchè il mondo è duro, e non ti capiscono e vanno via.. e tu guardi questi tuoi figli andare via.. verso un porto che non è il tuo.. dove la tempesta li distruggerà.. tutti loro vanno via.. dicono “il tuo parlare è duro, chi mai potrà comprenderlo ?”, anche io l'ho pensato, e tu hai aspettato la mia riflessione, stando seduto.. hai aspettato me...

Molti dei suoi discepoli, dopo aver ascoltato, dissero: «Questo linguaggio è duro; chi può intenderlo?». Gesù, conoscendo dentro di sé che i suoi discepoli proprio di questo mormoravano, disse loro: «Questo vi scandalizza?
E se vedeste il Figlio dell'uomo salire là dov'era prima? È lo Spirito che dà la vita, la carne non giova a nulla; le parole che vi ho dette sono spirito e vita. Ma vi sono alcuni tra voi che non credono». Gesù infatti sapeva fin da principio chi erano quelli che non credevano e chi era colui che lo avrebbe tradito.
E continuò: «Per questo vi ho detto che nessuno può venire a me, se non gli è concesso dal Padre mio»Da allora molti dei suoi discepoli si tirarono indietro e non andavano più con lui.Disse allora Gesù ai Dodici: «Forse anche voi volete andarvene?». Gli rispose Simon Pietro: «Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna
; ” (Gv 6 :60 -68)

mi hai messo davanti a questa realtà, molti non vengono con te, molti dopo averti seguito si tirano indietro poi mi hai detto : “vuoi andartene pure tu?”, mi hai messo davanti a me stesso, si può avere l'illusione di fuggire da tutto in questa vita, bloccare le persone fastidiose, lavori mortificanti e persino la vita stessa.. ma da te non si fugge, mai.. “vuoi andartene pure tu?”, ti ho guardato e ho detto : “da chi andrei, Signore ? Solo tu hai parole di vita eterna”.. mi hai dato la luce necessaria per accogliere e capire, non sempre ti capisco, comprendo e accetto, i miei errori, spesso sono la causa della mia stupidità... abbiamo litigato, tante volte.. mi hai sempre posto davanti una scelta “vuoi andartene pure tu ?”, alla fine è questo.. nient'altro.. sono tornato a te, il mondo mi annoia, non mi offre nulla, caducità e ipocrisia.. mi offre cose vane, false luci, falsa gioia, il mondo è pieno di parole.. parole vuote come il guscio di una cozza.. Signore, solo tu hai parole di vita eterna.. il nostro discorso però non si è concluso così, Signore, tu mi hai detto.. “chi sta con me deve combattere, seguire me significa lottare, IO ho lottato, stare con me significa sapere che in qualsiasi avversità hai me come amico, e la mia croce come inseparabile compagna.. la croce quando ci sono io diventa una croce vittoriosa, un arma.. soffrire fa rima con gioire, ma prima devi lottare.. devi agire.. non puoi non devi stare seduto ad aspettare, dovrai camminare, gridare e pregare.. dovrai respirare l'aria del mio amore, e il fiele della sofferenza.. hai me, e io ti basto, con me puoi tutto, senza di me non sei niente, nessuna persona può colpirti o graffiarti.. può ucciderti, ma non intaccare la tua volontà ne scalfire la tua anima..” mi hai detto “guarda Agata, martire nel mio paradiso, ha lottato ed è nella gloria, io premio la volontà, io premio la BUONA VOLONTA', non ti ho promesso la felicità su questa terra, la felicità di questo mondo è per i figli di questo mondo, io ti prometto la pace, la mia pace, la pace di coscienza, in pochi ce l'hanno la pace nell'anima.. solo i miei figli ce l'hanno .. la pace.. questo è il segno dei miei figli.. è un mio dono, nessun'altro può dartela..” mi hai stretto al cuore Signore e mi hai detto “Figlio mio, devi cambiare, ti ho detto che dobbiamo sistemare questa casa (il mio cuore), allora rimbocchiamoci le maniche, tu sarai il mio manovale, farò tutto io, ma c'è da lavorare.. abbi forza fede e coraggio.. non ti ho mai promesso la bacchetta magica, ma ti ho donato molti mattoni.. sono le preghiere.. ti ho donato la mia malta, è la fede.. costruiscimi una casa.. io ti aiuterò.. figlio mio, esci dal guscio del tuo egoismo, esci dal tuo infantilismo per seguire bisogna essere uomini.. innocenti come bimbi.. forti come giganti.. puri come gigli, robusti come orchidee.. nel cammino non sei mai solo, e tu lo sai, IO sono con te, soffri e spera, suda e lavora, piangi.. ma sai che non sei solo.. non guardare a chi ti giudica, a chi pensi abbia di più.. io so quello che faccio e conosco il cuore di tutti, la vera ricompensa è eterna, ed è dopo la vita.. quella di qui se ne va con un soffio, veramente empio è colui che giudica e pensa di essere migliore solo perché qui ha di più... io l'ho detto ricordi ?

“Non accumulatevi tesori sulla terra, dove tignola e ruggine consumano e dove ladri scassinano e rubano;
accumulatevi invece tesori nel cielo, dove né tignola né ruggine consumano, e dove ladri non scassinano e non rubano. Perché là dov'è il tuo tesoro, sarà anche il tuo cuore. (Mt 6 :19 – 21)

accumulare tesori, significa innanzitutto desiderarli, poi essere disposti a tutto pur di averli, significa scavare, sudare, lavorare, non significa riempire il mondo di belle parole, e di dire continuamente “IO posso”.. ma farlo, significa riempire il mondo di misericordia e perdono di essere miei testimoni, significa non dire “io non ce la faccio” per poi rinunciare.. le cadute, quelle ci sono l'uomo sbaglia e non è mai perfetto, ma significa anche rialzarsi e dire “finchè DIO mi dona un respiro vuol dire che devo lottare”, riempi il tuo petto, figlio mio di forza e di amore, ma riempi la tua mente col dolce pensiero che IO, Gesù sono con te.. lo sono sempre stato anche quando tu ancora non esistevi, lo sarò in eterno, se tu deciderai di rimanere in me, e io in te.. ma ricorda, tu non sei migliore di nessuno, se stai bene è perchè IO ti ho donato il bene, non perchè tu sei più bravo.. ricorda di amare il prossimo e non sentirti non bisognoso degli altri o poter dire “ha sbagliato che subisca la sua punizione”, ricorda.. tutti hanno bisogno di misericordia, per primo tu.. non ti chiudere nell'orgoglio, perchè io sono un DIO giusto, e punisco severamente chi scaccia la testa al prossimo, solo perché pensa di essere nel giusto, io parlo nella tua coscienza, non rifiutarla dicendo “ho fatto tutto” perchè “tutto non è mai abbastanza.., se sei debole non dire mai “il Signore è ingiusto”, egli ti vuol fare crescere nei meriti, e farti godere la gioia delle piccole cose, cose che altri non godono, vivi la tua miseria pensando che è tutta ricchezza di poi, ricorda che IO vedo più lontano di voi, e so chi potrà godere e di cosa e per quanto.. non giudicare il cuore del prossimo, ne il mio cuore, sennò il mio giudizio sarà terribile, io sono il tuo salvatore se riconosci che tu hai continuamente bisogno di me, ma il tuo giudice se pensi che tutto quello che hai lo hai perchè sei bravo.. rialzati sempre dopo l'errore, sappi che io benedico la voglia di ricominciare, seriamente.. ma ricorda anche che voglio seguaci e discepoli perfetti, l'errore lo perdono, la voglia di sbagliare no.. ma la voglia di ricominciare dopo aver capito si, sempre... infine non ti curare dei giudizi altrui, chi ha DIO ha tutto.. pensa ad avere il mio occhio benevolo e avrai tutto.. dovessi essere anche il più miserabile tra gli uomini, se hai me, hai l'infinita ricchezza del creato... dovessi invece avere tutto dalla vita, se non hai il mio occhio benevolo, sei solo degno di compassione, perchè miserabile tu sei tra tutti gli uomini..
” il tuo occhio benevolo Signore, mi ha trafitto l'anima, mio dolce Signore.. eccomi, sono il tuo servo.. aiutami a compiere la tua parola e dire tu mi hai dato tante gioie, se anche dovessi avere delle sofferenze per te, non sono nulla, perché tu lo meriti, Signore.. mio DIO entra e resta nel cuore mio... Signore, entra nel mio cuore.. illuminalo e concedigli la forza .. per agire, per fare, per pensare, per apprezzare, per comprendere e sopportare.. senza guardare gli altri, ma solo a te Signore... “veni Domine Iesu”

gratia Domini nostri Iesu Christi cum omnibus

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici