sabato 26 settembre 2009

Parole di Gesù


"Sappi, figlia mia, che il mio cuore è la misericordia stessa. Da questo mare di misericordia le grazie si riversano sul mondo intero. Nessuna anima è si sia avvicinata a me, è ripartita senza essere stata consolata. Ogni miseria a fondo nella mia misericordia e da questa sorgente scaturisce ogni grazia salvifica e santificante. Figlia mia, desidero che il tuo cuore sia la sede della mia misericordia. Desidero che questa misericordia si riversi sul mondo intero tramite il tuo cuore. Chiunque si avvicina te, non parta senza la fiducia nella mia misericordia che desidero tanto nelle anime. Prega quanto vuoi per gli agonizzanti;impetra loro la fiducia nella mia misericordia, poiché essi hanno più che mai bisogno della fiducia e ne hanno tanto poca. Sappi che la grazia della salvezza eterna di alcune anime, all'ultimo momento, è dipesa dalle tue preghiere. Tu conosci tutto l'abisso della mia misericordia; attingi perciò da esso per te e soprattutto per i poveri peccatori. È più facile che il cielo e la terra cadono nel nulla, piuttosto che un'anima fiduciosa non venga abbracciata dalla mia misericordia"

"figlia mia, tre virtù ti adornino in modo particolare: l'umiltà, la purezza di intenzione e l'amore. Non fare nient'altro, se non quello che esigo da te ed accetta tutto ciò che chi dà la mia mano. Procura di vivere nel raccoglimento, in modo da poter udire la mia voce; essa è tanto sommessa che possono udirla solo le anime che vivono nel raccoglimento..."

"quanto desidero la salvezza delle anime! Mia carissima segretaria, scrive che desidero riversare la mia vita divina nelle anime umane e santificarle, purché esse vogliano accogliere la mia grazia. I più grandi peccatori potrebbero raggiungere una grande santità, se soltanto avessero fiducia nella mia misericordia. Le mie viscere sono colme di misericordia, che è uso su tutto ciò che ho creato. La mia delizia consiste nell'agire nelle anime degli uomini, riempirle con la mia misericordia e giustificarle. Il mio regno in terra è la mia vita nelle anime degli uomini. scrivi, mia segretaria, che direttore delle anime sono io stesso direttamente, mentre indirettamente le guido tramite i sacerdoti e conduco ognuna alla santità attraverso una strada nota soltanto"

"figlia mia, voglio insegnarti a salvare le anime col sacrificio e la preghiera. Con la preghiera e la sofferenza salverai più anime di un missionario che si dedichi ad istruire e a predicare. Voglio vedere in te un sacrificio di amore vivo, poiché solo così ha potere di fronte a me. Devi essere annientata, distrutta, vivere come morta nella tua essenza più profonda. Devi essere distrutta nel più intimo di te stessa, dove l'occhio umano non giunge mai ed allora sarai per me un sacrificio gradito, un olocausto pieno di dolcezza e di profumo ed il tuo potere per chi intercederai sarà grande. All'esterno il tuo sacrificio deve apparire così: nascosto, silenzioso, imbevuto di amore, saturo di preghiera. Voglio da te, figlia mia, che il tuo sacrificio sia puro e pieno d'umiltà, perché possa compiacermene. Non ti lesinerò la mia grazia, in modo che tu possa adempiere quello che esigo da te. Ora ti insegnerò in che cosa consisterà il sacrificio d'olocausto nella vita di ogni giorno, per preservarti dalle illusioni. Accetterai con amore tutte le sofferenze; non affliggerti se spesso il tuo cuore proverà ripugnanza ed avversione per questo sacrificio. Tutta la potenza di questo sacrificio è racchiusa nella volontà, perciò questi sentimenti contrari non solo non sminuiscono ai miei occhi tale sacrificio, ma lo rendono più grande. Sappi che il tuo corpo e la tua anima saranno spesso nel fuoco. Anche se in alcune ore non mi sentirai, io però ci sarò accanto. Non temere, la mia grazia sarà con te..."

(Gesù a Santa Faustina Kowalska)

diario della divina misericordia

Dio vi benedica,

da Gaetano

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici