sabato 3 aprile 2010

Confessione di una conversione : se non hai una boa..nuoti ti stanchi e affondi...


è l'esperienza che ho fatto anche io.. dopo che la vita mi ha riservato l'ennesima batosta, stavolta grande.. le batoste che accadono a tutti: ricchi, povera, belli, brutti... quelle batoste che uno pensa accadono sempre agli altri.. che quando ce le raccontano fingiamo una finta commiserazione, ma che poi quando accadono a noi, gridiamo al cielo, pensiamo che DIO sia ingiusto, sia cattivo, che si diverta a farci del male, improvvisamente notiamo la falsità della sua chiesa e di tutti quelli che lo seguono.. che dicono di "amarlo" schiacciando però il prossimo.. è successo anche a me sapete ?.. quando decidi di allontanarti da DIO.. dici "basta mi sono stancato.. più prego e più mene accadono.." e quando ti rialzi cadi.. e dov'è sto padre che dice di amarti ?... si comincia a ignorarlo, a giudicarlo e a criticarlo.. tutto ciò però non può risolvere il tuo dolore, sempre acuto.. sempre forte... cosa fare ? vediamo di vedere il bagaglio della vita escludendo DIO.. cosa ci offre contro il dolore ?.. una vita... la vita, il divertimento del mondo.. quella vampata di risata che un attimo dopo finisce e torna il dolore.. scordi tutto.. per un attimo... ma non risolvi niente.. il dolore persiste.. niente può risolvere le tue domande, la tua sofferenza..non esiste nulla che ci riesca, ne libri sapienti, ne divertimenti vari, e nemmeno amici per quanto cari riescono a risolvere le tue domande, a mutare il tuo dolore.. ..senza una meta e senza un appiglio nuoti senza sosta sinché non ti stanchi.. e non affondi.. sai che voltando le spalle c'è la terra che hai lasciato (Dio) perchè non ti piaceva.. dall'altra parte vedi tanto mare e cose che non conosci.. che fare ? decidi di proseguire naturalmente... verso l'acqua sempre più alta verso le meduse.. verso gli squali.. e ognitanto ti volti indietro ... ma non puoi... non vuoi tornare... verso un DIO malvalgio.. verso un mondo ipocrita.. decidi di essere coerentemente cattivo.. almeno non ti fingi santo, almeno.. non ti devi sentire in colpa.. non ti viene la nausea nel vedere chi si finge santo, e condivide la propria santità per farsi notare.. e poi.. e poi ti ha deluso.. è questa la tua armatura.. e ti sta bene così... ma non risolve i tuoi problemi, nemmeno uno.. impegnarti a essere cattivo, aggressivo, contro tutti, contro chi ti ama e contro chi non ti ama.. non risolve i tuoi problemi, semmai li moltiplica e ti accorgi che più vai lontano in quel mare e più sei solo.. solo di tutto : degli amici, dei parenti.. di DIO... poi capita una notte in cui questa solitudine incombe prepotente, le parole di un'amica ti han ricordato... che ancora l'altra riva c'è, perchè è terreno fermo.. e non la spazzatura che trovi man mano che nuoti.. e sebbene tu abbia fatto l'orgoglioso ti rendi conto.. che sei in mezzo alla spazzatura e che il tuo nuotare può solo inabissarti ancora di più.. ti accorgi che stai "dividendo le carrubbe con i porci"... gridi al cielo.. eh si.. ancora il cielo.. perchè non puoi farne a meno.. xke sei creatura.. è una cosa che devi accettare.. puoi fare l'onnipotente finchè vuoi... ma non sei nessuno.. gridi al cielo e piangi in solitudine.. e quella triste amarezza si confonde con una piccola luce.. la nostalgia.. di quel che avevi.. che ti sembrava schifoso.. xkè forse ne avevi in abbondanza.. ma che adesso così male non ti sembra.. vorresti tornare indietro ma... c'è troppa strada.. e poi ? con quale faccia ? perciò nuoti ti fermi.. nuoti e cambi direzione.. vai avanti così sinchè.. la solitudine e il freddo ti agghiacciano.. sinchè il tuo cuore trema.. perchè un altra botta che la vita ti da è arrivata.. ma stavolta non hai armi.. stavolta sei davvero solo.. stavolta puoi solo morire... e gridare, piangere o sballarti non ti servirà a niente... e allora gridi a gran voce "MIO DIO, MIO DIO PERCHé MI HAI ABBANDONATO?" e piangi perchè sai che hai mollato tutto... e nuoti, corri.. affondi e risali ma cerchi di tornare indietro.. piu ti avvicini e più senti calore.. quel dolce profumo di casa.. il tuo cuore che si spaccava di dolore, ha alzato la sua soglia di sofferenza.. hai bisogno di sentire ancora quel profumo.. e chiami ancora il cielo... si quel profumo ti fa star bene.. lenisce il dolore.. non il sesso, non l'impurità, ne l'accidia ne la gola tiene in ordine la tua vita, ne tanto meno le famiglie, ma il chiamare il cielo.. dentro di te si stabilisce quella serenità.. che ti fa arrivare al perdono.. quel perdono che ti fa raggiungere l'amore.. SI ECCO CHE MANCAVA.. L'AMORE.. senza amore è INFERNO.. Senza amore è accidia, senza amore è invidia, senza amore è senza DIO, senza DIO.. lacrime.. l'amore ... che dolce sensazione....l'amore... mi fa piangere...

ti svegli una notte sono le 03:00.. non puoi dormire... i problemi della vita ti schiacciano.. ti giri e rigiri nel letto niente.. accendi il PC speri che ti venga sonno.. ti accorgi che ti annoia.. ti senti il cuore che ti palpita e non sai che c'è... ti alzi.. vai in bagno... ti accendi la TV.. ti ricordi che è la notte del Sabato Santo... l'anno scorso che facevi ? pregavi perchè sai che molti satanisti a quell'ora fanno i loro peggiori culti e molti ragazzi si stanno sballando... si.. ma non ci hai ne tempo ne voglia... ok.. forse una coroncina della divina misericordia.. 5 minuti poi nanna.. la fai... sei sempre più sveglio.. tu solo con la piccola lucina che hai acceso tanto per non inciampare... il cuore sente però quella pace che non avevi... ok ok.. facciamo un rosario.. ma poi a nanna... si sono fatte le 04:40... tra un ora e venti suona la sveglia...chiudi gli occhi...riposi il corpo.. ma il tuo spirito passa dolce compagnia con Gesù... quel Gesù che proprio oggi è sceso negli inferi del tuo peccato per far risorgere anche te.. la strada è lunga per arrivare da lui.. ma oggi ti sembra tutto possibile... ripeti le parole dei discepoli di emmaus "Signore resta qui con me..anche se viene mattina..anche se sta per suonare la sveglia"...

"Si sono con te, figlio mio, fino alla fine del mondo.. e ti accompagnerò per l'eternità"

grazie Gesù

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici