domenica 22 agosto 2010

Preghiere a Maria Regina.


dal sito Preghiereagesuemaria.it

PREGHIERE A MARIA REGINA

Salve, Regina,

Madre di misericordia,

vita, dolcezza e speranza nostra, salve.

A Te ricorriamo, esuli figli di Eva;

a Te sospiriamo, gementi e piangenti in questa valle di lacrime.

Orsù dunque, Avvocata nostra,

rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi

e mostraci dopo questo esilio Gesù,

il frutto benedetto del tuo seno.

O clemente, o pia, o dolce Vergine, Maria.



* * *

A Maria Regina del Santo Rosario
O Maria, Regina del Santo Rosario,
che risplendi nella gloria di Dio
come Madre di Cristo e Madre nostra,
estendi a noi, Tuoi figli, la Tua materna protezione.

Ti contempliamo nel silenzio della Tua vita nascosta,
in attento e docile ascolto
alla chiamata del Messaggero divino.
Ci avvolge di sublime tenerezza
il mistero della Tua carità interiore,
che genera vita e dona gioia a coloro che in Te confidano.
Ci intenerisce il Tuo cuore di Madre,
pronto a seguire ovunque il Figlio Gesù fin sul Calvario,
dove, tra i dolori della passione,
stai ai piedi della croce con eroica volontà di redenzione.
Nel trionfo della Risurrezione, la Tua presenza
infonde gioioso coraggio a tutti i credenti,
chiamati ad essere testimonianza di comunione,
un cuor solo e un'anima sola.
Ora, nella beatitudine di Dio, quale sposa dello Spirito,
Madre e Regina della Chiesa,
colmi di gioia il cuore dei santi e, attraverso i secoli,
sei conforto e difesa nei pericoli.

O Maria, Regina del Santo Rosario,
guidaci nella contemplazione dei misteri del Tuo Figlio Gesù,
perché anche noi, seguendo insieme con Te il cammino di Cristo, diventiamo capaci di vivere con piena disponibilità gli eventi della nostra salvezza.
Benedici le famiglie;
dona ad esse la gioia di un amore indefettibile,
aperto al dono della vita; proteggi i giovani.
Da' serena speranza a chi vive nella vecchiaia o soccombe nel dolore.
Aiutaci ad aprirci alla luce divina
e con Te leggere i segni della sua presenza,
per conformarci sempre più al Figlio Tuo, Gesù,
e contemplare in eterno, ormai trasfigurati,
il Suo volto nel Regno di pace infinita.
Amen

A Maria Regina.

O Maria, Immacolata Madre di Dio,

con gli Angeli in luce e i Santi in letizia,

noi ti salutiamo Regina del Cielo e della terra e

ti invo­chiamo a regnare su tutte le anime.

« Per la grazia divina, di cui sei la generosa dispen­satrice,

fa che tutte le menti conoscano Dio nella ve­rità,

tutti i cuori lo amino nella carità,

tutte le volontà gli siano soggette nell'umiltà.

« E Tu poni maternamente in ciascuno di noi il tuo trono d'amore,

così che da Te scaturisca ogni nostra gioia,

in Te si quieti ogni nostro affanno,

per Te si elevi, confidente, ogni nostra preghiera.

« Affrettati - o potentissima Signora! –

affrettati a conquistare il mondo nella pace della tua carità,

per lo splendore del tuo diadema e

per l'avvento glo­rioso del Regno universale di Gesù Cristo,

tuo Figlio divino, nostro Signore. Così sia.

O degnissima Regina del Mondo, Maria sempre Vergine, intercedi per la nostra pace e salute, Tu che generasti Cristo signore, il Salvatore di tutti.



Pregiera a Maria Regina

Vi saluto, o gran Regina,

Tutto li mondo a Voi s'inchina,

Tutto il mondo fu illuminato

Dal bel frutto da Voi portato.

Illuminate la mente mia,

Vi saluto con un'Ave Maria.

Preghiera di Pio XII a Maria Regina.

I. Dal pro­fondo di questa terra di lacrime, ove l'umanità dolo­rante penosamente si trascina; tra i flutti di questo nostro mare perennemente agitato dai venti delle pas­sioni; eleviamo gli occhi a Voi, o Maria, Madre ama­tissima, per riconfortarci contemplando la vostra glo­ria, e per salutarvi Regina e Signora dei cieli e della terra, Regina e Signora nostra. Questa vostra regalità vogliamo esaltare con legittimo orgoglio di figli e riconoscerla come dovuta alla somma eccellenza di tutto il vostro essere, o dolcissima e vera Madre di Colui che è Re per diritto proprio, per eredità, per con­quista. Salve Regina...



II. Regnate, o Madre e Signora, su di noi mostran­doci il cammino della santità, dirigendoci ed assisten­doci, affinchè non ce ne allontaniamo giammai. Come nell'alto del cielo Voi esercitate il vostro primato so­pra le schiere degli Angeli che Vi acclamano loro Sovrana; sopra le legioni dei Santi, che si dilettano nella contemplazione della vostra fulgida bellezza; così regnate sopra l'intero genere umano, sopra tutto aprendo i sentieri della fede a quanti ancora non co­noscono il vostro Figlio.

Regnate sulla Chiesa, che professa e festeggia il vostro soave dominio e a Voi ricorre come a sicuro rifugio in mezzo alle calamità dei nostri tempi. Ma specialmente regnate su quella porzione della Chiesa, che è perseguitata ed oppressa, dandole la fortezza per sopportare le avversità, la co­stanza per non piegarsi sotto le ingiuste pressioni, la luce per non cadere nelle insidie nemiche, la fer­mezza per resistere agli attacchi palesi, e in ogni mo­mento la incrollabile fedeltà al vostro Regno. Salve Regina...



lII. Regnate sulle intelligenze, affinchè cerchino sol­tanto il vero; sulle volontà, affinchè seguano sola­mente il bene; sui cuori, affinchè amino unicamente ciò che Voi stessa amate. Regnate sugl'individui e sulle famiglie, come sulle società e le nazioni; sulle assemblee dei potenti, sui consigli dei savi, come sulle semplici aspirazioni degli umili.

Regnate nelle vie e nelle piazze, nelle città e nei villaggi, nelle valli e nei monti, nell'aria, nella terra e nel mare; e acco­gliete la pia preghiera di quanti sanno che il vostro è regno di misericordia, ove ogni supplica trova ascol­to, ogni dolore conforto, ogni sventura sollievo, ogni infermità salute, e dove, quasi al cenno delle vostre soavissime mani, dalla stessa morte risorge sorridente la vita.

Otteneteci che coloro i quali ora in tutte le parti del mondo Vi acclamano e Vi riconoscono Re­gina e Signora, possano un giorno nel cielo fruire della pienezza del vostro Regno, nella visione del vo­stro Figlio, il quale col Padre e con lo Spirito Santo vive e regna nei secoli dei secoli. Così sia! Salve Re­gina…



Maria Regina degli Angeli.

Augu­sta Regina del cielo e Signora degli Angeli, che ri­ceveste da Dio il potere e la missione di schiacciare la testa a Satana, noi vi preghiamo umilmente di in­viare le Legioni celesti, affinchè, sotto i vostri ordini, insegnano i demoni, li combattano dappertutto, re­primano la loro audacia e li respingano nell'abisso. - Chi è come Dio?

« O buona e tenera Madre, Voi sarete sempre il no­tro amore e la nostra speranza.

« O Divina Madre, inviate i santi Angeli per difen­derci e per respingere lungi da noi il crudele nemico. « Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci -.

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici