lunedì 16 agosto 2010

Sant'Agata di mezz'agosto.


Ciao a tutti Fratelli e Sorelle

domani intercorre l'anniversario del ritorno in patria delle Reliquie di Sant'Agata dopo ben 86 anni di saccheggio da Costantinopoli, da buon Catanese (legato ad Agata in Gesù) non posso che riportare un po' di storia dell'evento, facendo delle riflessioni.. beh partiamo dalla storia :

Nel 1040 le reliquie della santa, furono trafugate dal generale bizantino Giorgio Maniace, che le trasportò a Costantinopoli; ma nel 1126 due soldati della corte imperiale, il provenzale Gilberto ed il pugliese Goselmo, le riportarono a Catania dopo un’apparizione della stessa santa, che indicava la buona riuscita dell’impresa; la nave approdò la notte del 7 agosto in un posto denominato Ognina, tutti i catanesi risvegliatasi e rivestitasi alla meglio, accorsero ad onorare la “Santuzza”.
Nei secoli le manifestazioni popolari legate al culto della santa, richiamavano gli antichi riti precristiani alla dea Iside, per questo s. Agata con il simbolismo delle mammelle tagliate e poi risanate, assume una possibile trasfigurazione cristiana del culto di Iside, la benefica Gran Madre, anche se era appena una quindicenne.

(dal sito Santiebeati.it)

facendo questa importantissima connotazione storica, adesso da buoni cristiani chiediamoci chi è Sant'Agata oggi, cosa può ancora insegnarci ? Quale può essere il segnale che dobbiamo cogliere da questa giovane morta per amore di cristo ?

Parliamo di una ragazza che secondo tradizione subì uno straziante martirio (http://www.santiebeati.it/dettaglio/22650 per sapere qualcosa di piu) a 15 anni, ma che storicamente doveva averne almeno 19 una donna che ha voluto difendere la sua purezza e la sua fede sino alla morte, una donna che non voleva nemmeno farsi guarire per non mostrare il suo corpo..

ma la purezza a ogni costo non è l'unica cosa che Agata può insegnarci, innanzitutto è la consapevolezza della presenza di Gesù in ogni instante della sua vita che ha caratterizzato i suoi pensieri e le sue parole, la speranza nella sua misericordia, pur non dimenticando l'inevitabile giudizio, ha fatto passare in lei la priorità di un amore di DIO piuttosto che un amore dell'uomo, molti di noi ci curiamo di cosa pensano gli altri di noi senza badare a cosa pensa DIO di noi, la cosa che colpisce subito di Agata è la libertà di pensiero “la Verità vi farà Liberi” dice Gesù, è il grande insegnamento di chi ama pensare con la propria testa, cercare e indagare senza soffermarsi alle idee già masticate e pensate dai media, Agata è libera nel pensiero nelle decisioni, preferisce andare contro a tutto il mondo ma non andare contro DIO, perchè in lui ha assaporato la vera libertà, e se sempre più giovani oggi sono omologati e catalogati a riferimenti suggeriti dalla TV e Internet, Agata è tutta assomigliante al suo unico punto di riferimento, Gesù.
È necessario per ogni uomo sopratutto i giovani porre come punto di riferimento Gesù, conformarsi al suo Divino insegnamento, vivere le sue parole, diventarne amici, è necessario trovare la vera libertà e dignità in DIO per non essere foglie al vento..
avete presente quante 13 enni su Internet si spogliano perchè hanno punti di riferimento quali le donne della TV ? È un punto di riferimento ? Si inneggia tanto al GIUSTO VALORE E UGUAGLIANZA della DONNA, ma io vedo sempre più una donna immagine, oggetto.. le donne nude sono pubblicizzate pure per vendere i fazzoletti, e anche in TV non emerge più la bravura ma solo il corpo svenduto.. e i giovani seguono questo modello, basti vedere gli avatar di social network quali FACEBOOK, per incontrare ragazzine che mettono foto semi-nude per avere tanti amici..
e gli uomini ? Cosa devono imparare da Agata ?... leggendo la sua biografia notiamo un uomo Quinziano disposto a tutto pur di averla (anche farla regina, come succede ora in TV e nella politica) ma che al suo continuo rifiuto preferisce torturarla e ucciderla per non farla avere a nessuno, manco a se stessa, anche oggi gli uomini spesso perversi fanno di tutto per una ragazza compreso ucciderla.. è di qualche giorno fa la notizia di un ex pugile che ha ucciso a pugni una passante, perchè aveva litigato con la fidanzata...
un uomo può e deve portare rispetto alla donna, un uomo deve essere forte, e la forza non ha niente a che vedere con la violenza, un uomo può e deve essere colonna della propria famiglia.. non essere vuoto e omologato, ne conquistare soldi facili facendo lavori che vanno fino allo spaccio e alla delinquenza per l'eccesso nel divertimento.. l'uomo non dev'essere caprone e superbo incattivito nelle azioni e nell'animo prevaricatore, deve sempre tenere presente che grande uomo che è stato Gesù.

Domani a Catania si terrà la consueta manifestazione di Sant'Agata di mezz'Agosto, ci sarà tanta confusione, ma poco amore.. molta apparenza e poca carità.. soffermiamoci almeno un po' a riflettere cosa realmente Agata vorrebbe che facessimo, soffermiamoci a pensare se è contenta di noi, o no.. se vogliamo farle un regalo, regaliamole una bella confessione e un cambiamento di vita. Solo così potrà accoglierci in paradiso e magari condurci a Gesù, nostro UNICO DIO .. e FONTE DI OGNI BENE !!

Sant'Agata prega per noi

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici