giovedì 24 marzo 2011

Il Carretto vuoto – racconto.

Camminavo con mio padre,
quando all’improvviso si arrestò
ad una curva
e dopo un breve silenzio
mi domandò:
Oltre al canto dei passeri,
senti qualcos’altro?
Aguzzai le orecchie e dopo alcuni secondi gli risposi:
Ascolto il rumore di un carretto
Giusto, mi disse.
E’ un carretto vuoto.
Io gli domandai:
Come fai a sapere che si tratta di un carretto vuoto se non lo hai ancora visto?
Allora mi rispose:
E’ facile capire quando è un carretto vuoto, dal momento che quanto più è vuoto tanto più fa rumore.
Divenni adulto e anche oggi quando vedo una persona che parla troppo, interrompe la conversazione degli altri,
è invadente, si vanta delle doti
che pensa di avere,

ho l’impresione di ascoltare la voce di mio padre che dice: Quanto più il carretto è vuoto tanto più fa rumore
Vi sono persone tanto povere che non hanno altro se non denaro
Nessuno è più vuoto di chi è pieno di sé
L’umiltà consiste nel tacere le proprie virtù per permettere agli altri di scoprirle.
L’umiltà, serena e mansueta,
giunge in fondo alle radici
in silenzio, nutrendole.
è prepotente e pensa di poter fare a meno degli altri,
l’umiltà non fa rumore.

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici