domenica 20 marzo 2011

La Bandiera della "Pace" non è un simbolo di pace!

Quella che tutti conosciamo e che da qualche anno sventola da balconi e campanili cristiani in realtà è un grande inganno satanico. 
Tutto comincia nel 1831 con la nascita di Helena Petrovna Blavatsky.
Questa donna divenne una delle più famose occultiste dell'epoca e fondò una società chiamata "Teosofica" che aveva come scopo principale quello di diffondere la magia a tutti i livelli e come scopo secondario quello di cancellare il cristianesimo dalla faccia della terra. Nel 1887 fondò una rivista chiamata Lucifer, nata per diffondere le scienze occulte. La Bandiera della Pace, che atei e credenti, ricchi e poveri, laici e religiosi, sbandierano a più non posso da qualche anno a questa parte è nata in ambiente teosofico per ispirazione della sua fondatrice.
A questo punto la domanda che ci si pone è questa:

CHE SIGNIFICATO OCCULTO POSSIEDE QUESTA BANDIERA?
Arcobaleno
Per rispondere provate a vedere la differenza tra un VERO arcobaleno e la "Bandiera della Pace"
Bandiera - Simbolo della Pace
Non vedi nulla di strano? In natura i SETTE colori dell'arcobaleno hanno i colori invertiti rispetto alla bandiera. Nell'arcobaleno il rosso si trova in alto.




Cosa significa questo? 
Che tu sia ateo o cristiano, quando sventoli quella bandiera tu non vuoi compiere un gesto satanico... giusto? tu vuoi esprimere un concetto semplice: sia pace!
E invece, il rovesciare i colori è segno satanico proprio come mettere il crociffisso a testa in giù.
In pratica, l'arcobaleno simboleggia la bontà di Dio o più semplicemente pace per chi non crede in Dio, ma portare un messaggio di pace con ciò che esprime un anticristo, credo sia un inganno "diabolico" per l'appunto!
Il significato più approfondito in senso cristiano: Nella Bibbia sappiamo che Dio, dopo il diluvio, fece comparire un arcobaleno sulla terra a ricordo del patto di non mandare più una distruzione simile in futuro sul genere umano:

"E disse Dio: Ecco il segno del patto che io fo tra voi e Me e con tutti gli animali viventi che sono con voi per generazioni eterne". Genesi 9.12 

Nella simbologia cristiana quindi l'arcobaleno, oltre a ricordare questo patto di Dio, ha anche un'altro significato: Dio è creatore di tutte le cose e, per ovvie ragioni, anche della Natura, delle Leggi naturali e di tutte le cose che vediamo.
L'arcobaleno così com'è in natura, con il rosso in alto, significa che noi sappiamo che senza di Lui non siamo niente, perché Dio è il nostro Creatore ed a Lui dobbiamo tutto.
 L'arcobaleno ci dice, con i suoi sette colori, che dobbiamo avere l'umiltà di guardare a Dio per sapere dove andare.
Invertire i colori ha questo significato esoterico: l'uomo non ha bisogno di Dio per vivere, ma può trovare tutte le risorse e le risposte dentro di sé. 
Quindi oltre ad essere un'offesa alle Leggi di Dio vuole anche essere e rappresentare un vero e proprio programma di vita: lottare contro il Creatore delle Leggi naturali.
La teosofia inoltre, tra le altre cose, ha formato quell'humus spirituale che ha poi dato vita, dalla seconda metà del secolo scorso in poi, a quel movimento eterogeneo di pseudo-religioni che vengono classificate nella filosofia NEW-AGE.
Ogni volta che guardi questa bandiera, da oggi in poi, sai cosa significa! Adesso che sei a conoscenza della Verità... FANNE BUON USO!
fonti: http://www.cattolicesimo.eu/forum/viewtopic.php?t=1225

http://it.wikipedia.org/wiki/Helena_Petrovna_Blavatsky

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici