martedì 29 maggio 2012

Madonna della Lettera - Messina - Racconto

La Madonna della Lettera.- Messina

Un omaggio a tutti gli amici Messinesi, ma anche a tutti coloro che sono devoti alla Madre di DIO e a coloro che portano il nome di Letterio/Letteria, il racconto di come è nata questa devozione con la lettera scritta di pugno dalla Madonna:

Intorno l'anno 42 D.C l’apostolo  Paolo di Tarso sbarcò in Sicilia, a sud di Messana (vicino l’attuale Giampilieri) in una località che fu chiamata Cala San Paolo.

Sebbene la sosta di Paolo fu breve molti cittadini si convertirono al Cristianesimo e molti di loro andarono a visitare i luoghi santi e, vollero conoscere di persona anche Maria Santissima.

Al loro arrivo, Maria accolse tutti con materno affetto, ed alla loro partenza fece loro omaggio di una lettera di protezione, arrotolata e legata con una ciocca dei suoi capelli.
 
Nel manoscritto in lingua ebraica si leggeva:

Maria Vergine figlia di Gioacchino,


umilissima serva di Dio, Madre di Gesù


crocifisso, della tribù di Giuda, della


stirpe di David, salute a tutti i Messinesi


e benedizione di Dio Padre Onnipotente.


Ci consta per pubblico strumento che voi


tutti con fede grande avete a noi spedito


Legati e Ambasciatori, confessando che


il Nostro Figlio, generato da Dio sia Dio


e uomo e che dopo la sua resurrezione


 salì al cielo: avendo voi conosciuta la via


della verità per mezzo della predicazione


di Paolo apostolo eletto per la qual cosa
 BENEDICIAMO VOI E L’ ISTESSA CITTA’


della quale noi vogliamo essere perpetua


protettrice. Da Gerusalemme l’ anno 42


di Nostro Figlio. Indizione 1 luna XXVII


giorno di giovedì a 3 di giugno.


Orologio del duomo di Messina a mezzogiorno

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici