domenica 27 maggio 2012

Riflessione sulla nostra strana idea di società civile

Oggi è la Domenica di Pentecoste, probabilmente altri siti e blog che trattano i miei stessi argomenti si prodigheranno nel fare riflessioni più o meno spontanee riguardo la discesa dello Spirito Santo a me invece oggi preme di parlare d'altro.
Tutto sommato l'argomento è sempre inerente alla Pentecoste e al globale cambiamento che nostro Signore Gesù Cristo vorrebbe da noi.. principalmente coloro che si dicono Cristiani.
Come sempre ultimamente i migliori argomenti stanno nascendo nella pagina Facebook, stavolta in Pensieri, Parole, Musica e Poesia (che vi preannuncio presto diventerà anche un blog).

Melissa Bassi


Ho condiviso quest'immagine ieri, la persona nella foto penso la riconoscerete tutti, è Melissa Bassi la studentessa 16enne rimasta vittima dell'agguato di Brindisi il 19/05/2012 davanti la sua scuola la Morvillo-Falcone.

Ieri dopo aver condiviso un pò di vignette divertenti ho concluso con un pensiero per lei e una riflessione sulla società odierna che noi chiamiamo Società "Civile" o Società del "progresso", siamo nel 2012 d.c. ci riteniamo più civili rispetto che a duemila anni fa, abbiamo più tecnologia, siamo più educati eppure ci troviamo di fronte a una realtà assurda:
  • Non si può morire a 16 anni con una bomba.
  • Non si può morire davanti la scuola nel momento in cui si sta per entrare
  • E' intollerabile che l'assassino abbia preparato l'ordigno, aspettato, fatto esplodere la bomba, sia andato via e si sia volatilizzato... puff ... nessuno ha visto nulla, nessuno sa riconoscerlo, un fantasma... svanito nel nulla... 
Nel 2012 questi segni per me sono intollerabili, ci vantiamo di essere una società civile che non ha bisogno di DIO che sa autogestirsi, che ha dei comportamenti sani e delle norme di civiltà, ci vantiamo di essere in un paese (l'Italia) che non ha guerre, ne rivoluzioni.. eppure una ragazza è morta con una bomba lasciata li volontariamente da una persona a scopo di uccidere...
Davanti la scuola simbolo dell'istruzione, della differenza rispetto al passato dove pochi potevano permettersi il lusso di studiare, di leggere e di scrivere, a sedici anni, oggi l'uomo è diventato così cattivo che non ha più rispetto nemmeno per l'età della vittima, colpisce per il solo scopo di fare male.. e ci riesce bene....

La cosa però che mi sciocca e mi delude è il fatto che l'assassino è libero e introvabile, in un era in cui tutti i telefoni, fotocamere sono rintracciabili fino a una distanza di due metri, in un epoca in cui in ogni angolo c'è una telecamera, in un epoca in cui tutti possono scattare delle foto, nessuno ha visto niente, nessuno sa niente e quello che si ha sono pochi foto grammi di una persona obiettivamente irriconoscibile, potrebbe essere chiunque...

Se questa è la società del progresso, la società tecnologica, la società civile, qualcosa non quadra, non quadra quando un reo confesso dell'omicidio di sua nipote (sapete di chi sto parlando) si fa le ospitate in TV... Non quadra quando c'è gente che fa film e diventa famosa solo perché è stata in galera... Non quadra quando una madre accusata dell'omicidio dei suoi figli va in giro in programmi a parlare di se... Non quadra quando dopo reati assurdi dopo pochi anni (ammesso che si facciano) si esce dal carcere... Non quadra quando delle persone accusate di omicidio si fanno quattro anni di carcere per poi scoprirsi (almeno per la magistratura) innocenti...

Non voglio dare una conclusione a questo articolo... voglio invece concludere con delle domande a cui spero un giorno di avere risposta:

  1. E' questo il mondo che abbiamo creato ?
  2. E' questa la nostra idea di società civile ?
  3. L'uomo è davvero talmente evoluto da fare a meno di DIO ?
  4. A parte che per fare spendere soldi ai "fissati" a che serve la tecnologia ?
  5. Siamo davvero felici di vedere assassini, carcerati in TV ?
  6. Ci chiediamo dov'è DIO in queste situazioni, e la gente ? possibile che nessuno abbia visto nulla ?
  7. Che idea di giustizia umana abbiamo ?
  8. Avrei tantissime altre domande in testa ma concludo con queste... chissà se avrò mai le risposte... 
    ___ 
    Ne possiamo discutere su Facebook: L'amore di Gesù e Maria Trionfa Sempre  e Pensieri, Parole, Musica e Poesia.
     
     

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici