venerdì 22 giugno 2012

Quel Crocifisso che manca... e la sua chiazza bianca...


In alcune aule manca già il CROCIFISSO... alcuni direttori hanno già ceduto alla tentazione della globalizzazione e hanno creduto opportuno toglierlo dalle aule della propria scuola, evidentemente dava troppo fastidio agli occhi della gente, evidentemente anche chi non crede nella potenza e nella Divinità di Gesù se ne sente disturbato, chissà perché...
 Al suo posto quella chiazza bianca (o nera) di qualcosa che prima c'era (e magari nessuno notava) e ora non c'è più... si sente quella mancanza quando passi o quando lo sguardo cade proprio in quel punto...
Un detto dice "Non fare di tutto per ostentare la tua presenza ma vivi in modo di far notare la tua assenza" è il caso del Crocifisso, è il caso di GESU' non vive in modo da ostentare la propria presenza, come fa il diavolo e i suoi incaricati (vedi molti vip e cantanti) che fanno di tutto per essere eccessivi e far notare la propria presenza anche in maniera fastidiosa e inutile...
Gesù fa notare la sua assenza, nei muri di casa così come nel nostro cuore come quando lontano da lui ci sentiamo abbattuti, depressi, tristi, senza speranza o semplicemente diciamo "non sono più l'uomo di una volta" indicando una crescente cattiveria o un crescente cinismo in noi che ci fa essere spietati verso il prossimo... è quella chiazza bianca che ha lasciato la mancanza di Gesù che stiamo cercando ci coprire con qualcosa...
E' così anche nelle scuole, sapete ? guardo i muri e mi chiedo, con che cosa verrà sostituito ? con un quadro del presidente ? con una mano di pittura ? con una cartina geografica ? 
Cosa è all'altezza di Gesù Crocifisso ? Cosa useranno gli uomini per riempire quel posto che prima era di Gesù ? e cosa ci ricorderà il suo esempio ?

Probabilmente i direttori o gli insegnanti delle scuole che hanno optato per questa scelta non si porranno il problema, loro hanno già scelto nelle loro vite, così come molti alunni.. hanno già i loro idoli e i loro dei e hanno già riempito i muri vuoti delle loro anime con qualcosa e qualcuno che ha preso il posto di DIO, del DIO crocifisso che ricorda di non disperare nelle avversità ma di ricordare che la CROCE E' BENEDIZIONE, di un DIO CROCIFISSO che ricorda che i valori della vita non sono i soldi, il potere, la trasgressione e il sesso e che non è con quello che si è felici, un DIO CROCIFISSO che ci ricorda che non è lontano fuori dal mondo seduto in qualche trono a tuonare ma che è vicino a noi... un DIO che ricorda a tutti noi che non è nella gloria ma nella sofferenza che siamo tutti uguali e fratelli e lui per questo motivo si è fatto sofferente.
Un Dio che ci insegna a fare sentire la nostra mancanza per il nostro esempio più che con le nostre parole, con le nostre vanità..
Oggi, solo per oggi guardate i parabrezza della vostra auto senza i santini nel vetro, o il vostro collo senza medagliette, o i muri delle vostre case senza capezzali e infine le vostre classi senza crocifisso, o nei luoghi di lavoro, guardate e vedete con cosa avete sostituito questo spazio vuoto e chiediamoci umilmente se questa sostituzione è stata all'altezza...
Infine, guardiamo le nostre vite... abbiamo sostituito Gesù con altri valori, idoli, azioni, vangeli, saggi... chiediamoci se anche loro sono all'altezza di questa sostituzione...

Pax et Bonum

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici