domenica 13 gennaio 2013

Adozione Gay : Giusta o Sbagliata ?

Si parla molto dell'argomento coppie omosessuali e adozioni di bamini, anche a causa di una sentenza di cassazione che sancisce che : I bambini possono crescere bene anche in coppie Gay.
Voglio esprimere la mia opinione, dopo aver fatto alcune premesse :

  1. Non ho nulla di personale contro chi ha un orientamento sessuale diverso dal mio, la stessa parola Gay, Omosessuale, lesbica o altro è una categorizzazione che non concordo, la vita è fatta di scelte, giuste o sbagliate, coerenti o meno.
  2. Disapprovo per incoerenza molto più chi è sposato e fa scambismo, o va a prostitute o si fa le corna o fa le porcate (dove per porcate non intendo il sacrosanto rapporto sessuale) con la propria moglie.
  3. Disapprovo chi tra i miei contatti fa il countdown per la festa di Sant'Agata perché si ritiene devoto e poi nel link dopo si condivide il sedere di una bella donna.
  4. Ho avuto il dono di far visita agli orfanotrofi e penso che tutto è meglio di un orfanotrofio, compreso crescere tra due persone che sono dello stesso sesso purché ti vogliono bene.
Fatte queste doverose premesse mi chiedo se una coppia di due papà o di due mamme siano moralmente giuste per il bambino:
Io credo che tutti noi per istinto nasciamo col bisogno di un padre e una madre, da cui traiamo ispirazione, molto spesso per motivi famigliari si rimane senza queste figure: la morte, la separazione, il carcere e i traumi psicologici dei bambini si portano, spesso malcelati fino all'età adulta e rimangono per sempre.

Crescere tra due papà o due mamme, sicuramente fa mancare la figura dell'altro sesso al bambino (ma se l'alternativa è la casa famiglia o l'orfanotrofio direi che  non è il pargolo abbia scelta).

Le scelte sessuali dei "genitori" sono affari della loro coscienza, e chi sceglie se affidare un bambino o meno dovrebbe farlo solo scegliendo il suo bene.
Troppo spesso invece, c'è troppa burocrazia e si tolgono i bambini con troppa facilità mentre per dargli una famiglia invece si deve fare una trafila di carte e di magna magna che non finisce mai.
Forse il mio parere vi scandalizzerà,ma sono fermamente convinto che una coppia formata da papà e mamma sia sublime e mai paragonabile con nessun'altra variazione, ma sono altrettanto convinto che davanti l'alternativa traumatica della casa-famiglia o orfanotrofio l'ambiente famigliare, è sempre preferibile.
Senza contare che anche dopo che i bambini vengono affidati vengono sempre seguiti, e quindi si può valutare sempre se sono seguiti nel modo corretto.
Questa è la mia versione personale, non sono un psicologo, ne un santo, sono una persona che vive nel mondo e con i piedi a terra, cercando di fare sempre del mio meglio, ma senza ostentare una ipocrita santità.
L'argomento è molto delicato, è giusto che se ne discuta, senza pregiudizio, senza falsità o perbenismo, ma nemmeno senza sparare contro la cassazione solo per ostentare una libertà di pensiero, senza un minimo di riflessione nel bene e nel male.
Spesso facciamo la guerra tra opinioni, tra schieramenti, tra religioni e dimentichiamo l'unico vero bene, la salute fisica e morale del bambino.
Pace e Bene.
Gaetano.


Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici