mercoledì 26 giugno 2013

ricerca delle risposte, dell'amore e della forza.

E' sempre un pò difficile, sedersi davanti al PC e scrivere, dopo aver letto, dopo aver peccato, dopo aver preso rabbia, delusioni, dopo essersi immersi in una vita reale così differente da quella che Gesù ci mostra come via "maestra".
E' difficile chiedere "come stai?" o perdonare qualcuno, aver fiducia in DIO quando ti manca il terreno sotto i piedi, quando le speranze non si realizzano o quando in famiglia le liti o i disordini ti rendono diverso da come vorresti.

Poi ci sono i giornali, quella valanga di notizie negative che ti arrivano senza preavviso e ti demoralizzano, la crisi, le malattie, i governi, il nuovo ordine mondiale, spesso persino alcune pagine religiose sembrano stare al gioco, parlando continuamente del maligno, trasmettendo ansietà piuttosto che speranza.

La vita di una persona in genere va avanti così, tra speranze, illusioni, sconfitte, vittorie, cadute e rialzate.
Non ho mai creduto ai fanatismi alle coppie che ostentano il loro amore chiamandosi "pucci pucci" o alla gente che riempie bacheche di immagini religiose, la vita reale è una vita fatta di azioni, non di apparenze.

Ho conosciuto gente apparentemente atea con una spiritualità molto spiccata e una fede molto profonda, e ho conosciuto gente che ostentava molto la propria fede, pronta a puntare il dito o lanciare una pietra alla prima occasione.

Per scrivere in un blog come questo in maniera sincera ci vuole cuore, forse è per questo che gli articoli non arrivano con cadenza giornaliera e forse è per questo che molta gente ha rifiutato o abbandonato dopo un breve periodo di entusiasmo la stesura di questo blog.

Noi cerchiamo risposte, cerchiamo la concretezza, cerchiamo l'amore, ma sopratutto cerchiamo DIO o almeno una speranza luminosa che quello a cui abbiamo sempre creduto e a cui abbiamo dedicato la vita non sia falso.

Così passano i giorni, i mesi, gli anni, le intere vite, passa tutto, passa la gioia, passa il dolore, passa la malattia, il lutto, passano le illusioni, e si dissolvono gli amori, crescono i figli, e s'imbiancano i capelli, passa tutto nella vita, tranne la vita stessa e DIO, quel DIO che risiede nei nostri cuori e che, nonostante la nostra fede, tutti, cerchiamo.

C'è chi lo ha sostituito, chi lo chiama fato, oroscopo, soldi, lavoro, se stesso, ma è pur sempre una ricerca di DIO, quel DIO a cui vogliamo appenderci disperatamente come il bimbo che mentre piange stringe le gambe della mamma.

Resteremo qui, a scrivere, a lottare, a pregare finché il tempo finirà, finché la forza c'è lo consentirà, finché la speranza, l'amore non si saranno esauriti.

Resteremo qui ad aspettare un "amico come stai?" un "pregherò per te" o semplicemente "di cosa hai bisogno?"

Resteremo qui, soli in una stanza con una tastiera in mano a credere che non si è mai soli.

Alla ricerca delle risposte, dell'amore e della forza.

Sia Lodato Gesù Cristo

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici