domenica 25 ottobre 2015

Sulla via della luce.. [Riflessione personale]

Stavo nel balcone di casa mia a guardare la luna, quella stessa luna che mi ricorda "la Madonna" , guardavo le nuvole in movimento mentre immagini della mia vita mi passavano davanti.
Pensavo a quante persone sono entrate e uscite dalla mia strada,pensavo al mio caratteraccio, alla mia incostanza, al mio "tira e molla" anche con DIO, ma anche alla perpetua e costante attrazione per la ricerca della luce.

Pensavo a tutte le persone che in questi anni mi hanno riempito di complimenti.. quelli stessi complimenti che a volte risuonano amari come gli "Osanna" gridati a Gesù la domenica delle Palme, dalla stessa gente che tre giorni dopo lo avrebbe crocifisso.

Quanta gente che è passata nella mia strada, alcuni sono rimasti amici, fratelli e sorelle in cristo con cui si è formato un legame molto forte, altri hanno intrapreso una via diversa.
Non è colpa loro, forse sono stato io, che in certi momenti li ho delusi o forse semplicemente è la vita che porta a cambiare.
In certi momenti sarebbe bastato semplicemente un pizzico di amore Cristiano.. in altri semplicemente doveva andare così.

Quante cose nella vita iniziano e quante finiscono, quante cose cambiano anche solo nell'arco di 365 giorni: le persone... le cose... nascono, crescono e muoiono, tutto in un continuo evolversi, in una danza ciclica ma in costante mutamento.

E' rimasto DIO, sempre uguale, ma visto con occhi mutati: cambiati, maturati alla luce delle mie esperienze, dei miei dolori, dei miei amori, delle nuove conoscenze e di questo ritmico ballo di luoghi spirituali dove la vita mi ha portato.
E' rimasto DIO, così uguale, così diverso.

E' rimasto Dio...
L'ho deluso ? Si, certo.
Sono degno di lui ? no, assolutamente.

Non mi sono mai ritenuto degno di lui, dell'evangelizzazione che faccio online, mediante la pagina "L'amore di Gesù e Maria trionfa sempre" il gruppo di Preghiera.

Me lo hanno gridato anche in faccia, e li ringrazio, perché a ricevere solo complimenti si ci inorgoglisce.. a furia di sentirsi dire "sei un angelo" finisci per crederci davvero.

E' invece grazie a coloro che mi hanno detto "Non sei degno", "Sei falso", "Sei una persona cattiva" che realmente affronti quel viaggio introspettivo che senza minare la tua autostima in sterili depressioni ti porta a riflettere: "Si è vero, sono un essere umano, indegno di DIO, falso e anche cattivo", perché buono c'è solo DIO.

Devo migliorare ? Assolutamente si !
Mi fermerà questo ? No.

Dio conosce perfettamente i miei limiti, molto più di chi me li ha gridati in faccia con asprezza e sono fortemente convinto che è per questo che nelle cose che faccio per lui egli ci mette ancor di più la sua mano, perché sa che ne ho più bisogno.

Ho potuto vederlo nella mia vita.. quante volte mi ha parlato sia con gesti d'amore che con sonori schiaffi !!

Mi è sempre stato vicino, mi ha sostenuto, non perché io sia bravo, ma perché io sia un "invalido spirituale" ed è proprio agli invalidi che si da più aiuto, lui me ne ha dato tanto.

Adesso che scorro le facce delle persone che sono entrate e uscite dalla mia vita (sia con indole religiose che con indole atea) mi rendo conto di come tutti mi abbiano portato almeno qualcosa di buono sia nel bene che nel male e che tutto questo è dono di DIO.

Non sono lo stesso.
La mia ricerca, il mio percorso, la mia riflessione mutano il mio percorso ma mai la meta, il grande castello di DIO, la luce, la stessa luce che provo a portare a chi mi sta vicino e che cerco sempre, senza stancarmi in chi mi sta vicino.
La luce mi attrae, la luce mi avvicina alla meta.

Sto ancora in viaggio.
Quel viaggio meraviglioso non tra i luoghi ma nelle anime, nella loro esperienza, nei loro dolori, nelle loro paure, nel loro sapere, nelle loro consapevolezze, quel viaggio che ti dona la saggezza, che ti fa diventare un "anima antica".

E' quel tipo di viaggio che mi condurrà a DIO ?
Potrò dirvelo quando sarò arrivato, intanto sono qui e sono certo che nonostante le mie debolezze, i miei peccati, le mie imperfezioni, DIO mi è vicino.
Sono anche convinto che le persone uscite dalla mia vita, siano spesso state semplicemente la realizzazione alla preghiera che dice "Liberaci dal male".
Ero io il male per loro ?
lo erano loro per me ? non importa, l'importante è accettare il cambiamento e andare avanti.. per la via della luce.
Quella luce che stasera, al chiaro di luna ho ritrovato in me.. e che cerco anche in te.
Vuoi viaggiare con me ?

Translate

Vi presento Agata

Consiglialo agli amici